Fuorisalone:..aprire una Finestra anche dove non si può..by LUMENA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siamo quasi agli sgocciolini, il Fuorisalone tra pochissime ore verrà disallestito e, Milano, ritornerà ad essere la metropoli di sempre, conscia che, per una settimana è stata la vera protagonista del DESIGN Europeo ed Internazionale.

Nonostante le aspettative pessimistiche di molti scettici, il FUORISALONE è stato un vero successo! La creatività è stata la vera padrona e tra i tanti designer del momento abbiamo pensato di citarvene alcuni.

Il designer JACOPO CARGNEL ci ha illuminati con la sua lampada da parete dal design fortemente iconico. Un raffinato gioco, rivela il punto luce da interno: un’ideale finestra che da respiro all’ambiente.

Un oggetto interessante sia per i privati che per le aziende del mondo degli eventi, un modo per giocare con le pareti delle location per eventi ,che spesso, hanno pareti poco illuminate o caratterizzare.

Il nome della lampada LUMENA deriva dal termine latino lumen ed esprime il concetto fondativo di luce come apertura di vita all’oscurità.

TiamoTisposo terrà d’occhio il designer che con la sua proposta “romantica”ma non banale, non poteva passare inosservato.

Se desiderate maggiori informazioni potete contattare direttamente la società:

LUMENA-design: JACOPO CARGNEL

http://www.jacopocargnel-designer.com

Lùmena, design: jacopo cargnel

Il concept del progetto Lùmena nasce da un’intuizione semplice ma densa di significati. Nello spazio semiotico della casa infatti, la finestra sintetizza il gesto ancestrale e poetico del portare la luce all’interno. Lo spazio abitativo infatti, interpretato come un mondo raccolto e protetto, non è più immerso nell’oscurità, ma attraverso il gesto della finestra si arricchisce di una comunicazione verso l’esterno e contemporaneamente di una preziosa fonte di vita e di luce.
Proprio là dove non è possibile aprire una finestra, o dove essa non è sufficiente a condurre la luce in tutto l’ambiente, l’uomo ha inventato la lampada artificiale, incredibile sforzo tecnico e creativo volto a superare le barriere stesse della natura e a portare la luce là dove essa non può illuminare quello che è lo spazio dell’uomo per definizione: la sua casa.
Il concept del progetto Lùmena gioca quindi sul forte rimando formale al concetto di finestra, primigenia fonte di illuminazione, di cui la lampada è stata poi surrogato. Riprendendo, tramite un’ accurata ricerca di stile, i tratti iconici di tale elemento, il product designer Jacopo Cargnel ha progettato un’interessante metaprodotto di illuminotecnica, una lampada dal forte impatto poetico e dal sostanziale contenuto tecnico, sfruttando in modo intelligente e sensato le più recenti tecnologie dell’illuminazione.
Lùmena è quindi una lampada da parete che crea l’intrigante sensazione di avere una vera e propria finestra sulla parete, una finestra aperta su una vivida giornata di sole. La luce emessa infatti, tramite una fonte luminosa “indiretta” (cioè invisibile direttamente) crea un fronte luminoso unico che fuoriesce dal disegno “a crociata” della lampada, e crea la forte illusione di avere uno scorcio luminoso nella parete, una finestra appunto.
Lùmena si presta sia per l’interior che per l’outdoor. Collocata su pareti esterne infatti, la lampada crea l’illusione di una finestra aperta su un ambiente interno caldo e accogliente.

Lùmena è composta da una maschera estica frontale realizzata in acciaio inox e dalla struttura illuminante, fissata sulla parte posteriore. La maschera frontale, disponibile con finitura satinata e lavorata con taglio laser è disegnata con i tratti stilizzati e immediatamente riconoscibili di una finestra crociata. La struttura illuminate è composta da un telaio portante e dai corpi illuminanti a led. Ogni lampada è alimentata da due led strip di 30 centimetri Karmaled (www.karmaled.it). Si tratta di led di potenza High density, pensati appositamente per l’illuminazione domestica. Lùmena è stata presentata al Fuorisalone di Milano in due varianti dimensionali, normale (ca 40×40 cm) e grande (ca 80×80 cm).

Lùmena è stata ufficialmente presentata al pubblico e alla critica giovedì 15 aprile all’interno della settimana del Fuorisalone. Durante la serata di inaugurazione l’Ing. Luigi Merlini, ex direttore “Advanced Design Fiat”, attualmente professore del “Politecnico di Milano” presso il “Master in Transportation&Automobile Design” ha tenuto un’interessante discorso sul valore del design e sugli elementi più importanti della progettazione di design. Il progetto Lùmena è rimasto poi esposto a pubblico e critica per tutta la durata del Fuorisalone, dal 14 al 19 aprile presso “SpazioCerano15” in via Cerano.


One thought on “Fuorisalone:..aprire una Finestra anche dove non si può..by LUMENA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...