Real Wedding 2014: Emanuela & Enrico

tiamotisposo_weddingcake_01

Un matrimonio tutto milanese, una cerimonia civile celebrata a Palazzo Reale e i festeggiamenti in uno dei piu’ celebri hotel del centro, il Four Seasons Hotel Milano. Uno stile molto sobrio ma raffinato fa di questo matrimonio un evento davvero intimo e curato.
E’ veramente con molto affetto che vi mostriamo queste selezionatissime immagini del matrimonio, che Emanuela ha voluto condividere con noi.

***


A typical milanese wedding, a civil ceremony held in Palazzo Reale and the celebrations in one of the most ‘famous downtown hotel (Four Seasons Hotel Milan). A very simple but elegant style makes this wedding truly intimate and nice.
It ‘s really with great affection that we show these carefully selected images of marriage, which Emanuela wanted to share with us.

Credits:

Wedding Photographer: Paolo Soave

Wedding Planner: Ti amo Ti sposo

Location: Four Seasons Hotel Milano

tiamotisposo_fourseasonshotelmilan_01

tiamotisposo_preparazionesposa_01
tiamotisposo_preparazionesposo_01

tiamotisposo_bouquet_01

tiamotisposo_testimone_01
tiamotisposo_cerimoniacivile_01

tiamotisposo_coniriso_02

Roccato_0761

tiamotisposo_confettata_01

tiamotisposo_cupcakes_01

tiamotisposo_cookies_01

tiamotisposo_bomboniere_01

tiamotisposo_ricevimento_02

tiamotisposo_misenplace

tiamotisposo_tavolosposi

tiamotisposo_four_seasons_milan_02

tiamotisposo_weddingcake_02

Annunci

Real Wedding: Rosalinda e Davide

Una location incantata, che si affaccia sul lago d’iseo, una coppia che ha vissuto la propria storia come una vera e propria favola moderna. Il tema: il blu e le stelle, aggiungiamo ottima musica, la partecipazione di tanti amici e parenti e una coppia cosi felice da essere contagiosa. Questo è il matrimonio di Davide e Rosalinda.

A charmed location, overlooking Lake Iseo, bride & groom have lived their own history as a true modern fairy tale...The topic: the blue and the stars, we add great music, the participation of many friends and relatives and an italian couple so happy to be contagious! This is the wedding of Davide and Rosalinda.

tiamotisposo_realwedding_rd

tiamotisposo_realwedding_rd1

tiamotisposo_realwedding_rd2

tiamotisposo_realwedding_rd3

tiamotisposo_realwedding_rd4

tiamotisposo_realwedding_rd5

tiamotisposo_realwedding_rd6

tiamotisposo_realwedding_rd6

tiamotisposo_realwedding_rd7

tiamotisposo_realwedding_rd8

tiamotisposo_realwedding_rd9

tiamotisposo_realwedding_rd16

tiamotisposo_realwedding_rd15

tiamotisposo_realwedding_rd14

tiamotisposo_realwedding_rd13

tiamotisposo_realwedding_rd12

tiamotisposo_realwedding_rd11

tiamotisposo_realwedding_rd11

tiamotisposo_realwedding_rd10

Fotografo:  Andrea Pinacci Photography

Wedding Planner: Sabrina Gambato di Ti amo Ti Sposo

Catering: C&C Catering Monza

Location: Villa Surre, Sarnico

Grand Hotel et de Milan: The Wedding Party

 Immagine

Martedi 25 febbraio ha avuto luogo nella splendida cornice di uno degli Hotel piu’ belli e rinomati di Milano, il Grand Hotel et de Milan, un Wedding Party dedicato agli anni ’20. Lo stile Gatsby proposto per la prima volta nel settore del Wedding dall’Unconventional Wedding District di giugno 2013, continua a riproporsi ancora con grande successo.

The 25 of February took place in the beautiful and renowned Grand Hotel et de Milan, a Wedding Party dedicated to the ’20s. The Gatsby style proposed for the first time in the field of Wedding from the Unconventional Wedding District of June 2013, continues to have great success.

Agent Provocateur_tiamotisposo

Agent Provocateur_ ti amo ti sposo

Immagine

Grand hotel et de milan_mise en place

L’Evento ha avuto partner d’eccezione come Elle Spose per la parte Media, Carlo Carletti per la fotografia (i suoi scatti sono memorabili, non a caso ha vinto per due volte in tre anni il premio della Wedding Photojournalist Association), Aldo Coppola per il trucco e il parrucco, la storica Gioielleria Pennisi, Jo Malone per le profumazioni sposa, OvunqueMusica per l’intrattenimento a tema, White Emotion per il wedding planning e Agent Provocateur per l’intimo.

Exceptional partners join the event like Elle Brides for the Media, Carlo Carletti for photography (his shots are memorable, not surprisingly won twice in three years, the prize of the Wedding Photojournalist Association), Aldo Coppola Hair & Make-up , the historic Jewellery Pennisi, Jo Malone fragrances for the bride, OvunqueMusica for themed entertainment, White Emotion for the wedding planning and Agent Provocateur for underwear.

Jo Malone wedding event_tiamotisposo

Districandoci tra piume e champagne siamo riusciti a scappare con la sposa e lo sposo della serata nella suite n. 105, dove ha vissuto il famoso compositore italiano Giuseppe Verdi, e abbiamo fatto in esclusiva per voi alcuni scatti. La sposa vestiva un abito Alessandra Rinaudo Montenapoleone e lo sposo uno splendido abito Pal Zileri.

Mouving between feathers and champagne we were able to get away with the “bride and groom” of the event and reach the 105 suite, where the famous Italian composer Giuseppe Verdi lived and composed for a while, and we made some pic exclusively for you. The bride wore an Alessandra Rinaudo Montenapoleone dress and groom a beautiful Pal Zileri suit.

Wedding Event1_tiamotisposo Wedding event_tiamotisposo Wedding Event2_ tiamotisposo

Alessandra Rinaudo_tiamotisposo

Alessandra Rinaudo_Pal Ziler_ti amo ti sposo

alessandra rinaudo & pal zileri_ tiamotisposo

Ti amo Ti sposo Shooting

Wedding Planning: Un assaggio del nostro lavoro!

Buongiorno a tutti,

questo post lo dedico al nostro lavoro, TiamoTisposo negli ultimi anni ha creato dei matrimoni davvero speciali, stiamo raccogliendo il materiale per darvi un assaggio del nostro lavoro e delle mille idee che abbiamo realizzato e possiamo realizzare in esclusiva per Voi. La nostra consulenza, infatti, è assolutamente personalizzata, creiamo appositamente tutta la grafica e il mood del matrimonio perchè l’evento vi rappresenti in tutto e per tutto.

This post is dedicated to our work, TiamoTisposo in recent years has created a very special wedding, we are collecting the material to give you a taste of our work and thousands of ideas we have achieved.  Our consultancy and all the graphics is completely custom designed: the event will represent you in every way!

Il matrimonio di Barbara & Roberto (Chic)

Il matrimonio di Debora & Gigi (Unconventional)

Ringraziamo per le riprese e il video lo staff di Simone Forti di D-Video!

Buona domenica a tutti

come sarebbe il matrimonio dei sogni di una WEDDING PLANNER?

Se dovessi fare una lista delle domande piu’ frequenti che le spose mi fanno appena entriamo un po’ in confidenza (e ci vuole veramente poco tempo), sicuramente, la prima della lista, sarebbe questa!
Non parlo molto spesso di me, ma qui volevo dare una risposta sincera a tutti coloro che mi seguono e che in passato me lo hanno chiesto senza mai ricevere una vera e propria risposta!

Il mio matrimonio sarebbe sicuramente molto semplice ma curato (non mi voglio perdere il gusto della cura del dettaglio), la location sarà sicuramente una spiaggia e nonostante il mio amore per le scarpe con il tacco altissimo, sarà a piedi nudi. Mi piace l’idea di sentire la sabbia sotto i piedi, di essere in un luogo lontano dalla routine metropolitana e di poter avere la mente assolutamente libera dalle preoccupazioni del lavoro e della vita quotidiana.

Sarebbe strategico il periodo, magari a Capodanno quando gli amici piu’ cari possono prendere le ferie e godersi nel pieno della tranquillità una meritata vacanza con party!

Una cerimonia al tramonto con un party notturno attorno ad un falò..musica dal vivo e balli fino al mattino.

Intervista per Zankyou: Tendenze Nozze 2011- abiti da sposa e location

Qui di seguito vi riporto l’intervista che ho rilasciato a Simona Spinola (si occupa del mercato italiano per Zankyou,  nome di riferimento nel mondo delle liste nozze online in tutta Europa) sulle tendenze Nozze 2011.

La wedding planner Sabrina Gambato ci svela le novità per le nozze 2011

La wedding planner Sabrina Gambato ci svela le novità per le nozze 2011

Prosegue il viaggio di Zankyou alla scoperta delle nuove tendenze provenienti dal mondo delle nozze per essere sempre alla moda, ma con gusto!
Abbiamo chiesto il parere dell’esperta a riguardo: vi presentiamo la wedding planner Sabrina Gambato di Ti amo Ti sposo Weddings, che nel suo portale  offre consigli pratici su location, preparativi e ricevimento. Lasciamo quindi la parola a Sabrina e vi invitiamo a seguire i suoi utilissimi consigli nel suo blog: https://tiamotisposo.wordpress.com/

‘Se nel 2009/2010 la tendenza del settore sposa era l’ispirazione Vintage, anni Cinquanta con alcuni richiami anni Trenta, dai classici abiti color avorio, spumosi ed opulenti, il 2011 sarà caratterizzato principalmente da un mood “total white”. Sebbene ci sia un ritorno alla freschezza con l’introduzione di toni pastello per abiti e cerimonia, con la prevalenza di toni che vanno dall’azzurro polvere al rosa cipria, sino al verde nilo, le collezioni di abiti da sposa 2011 prevedono il trionfo del bianco.

Il trionfo del bianco - Spose di Giò 2011

Il trionfo del bianco – Spose di Giò 2011

La sposa è piu’ naturale, piu’ romantica e molto piu’ raffinata. Dimentichiamoci gli eccessi e l’opulenza artificiale.
I piu’ tradizionalisti si ispirano al retrò anni Sessanta, un mood Chic semplificato, ma innovativo. Si cerca di stupire con i dettagli, piccoli inserti di cristallo, nodi creativi e tagli geometrici, saranno parte delle nuove tendenze invernali, estremamente sofisticate se abbinate a scenografie notturne magicamente illuminate da candele.’

E per quanto riguarda la location?
‘Sempre piu’ di moda sarà il matrimonio invernale, magari a St. Moritz o a Madonna di Campiglio- prosegue Sabrina- Quale scenografia piu’ romantica delle neve? Giochi di colori, cristalli e tante idee che possono prendere spunto dal Natale.

Si lo voglio... sulla neve! Foto: sposamania.it

Si lo voglio… sulla neve! Foto: sposamania.it

Le coppie rivalutano anche l’Autunno, con le sue atmosfere dorate e calde, settembre ed ottobre inizieranno ad essere gettonati, sposi ed ospiti avranno ancora la pelle dorata e i ricordi dell’estate appena terminata, il tempo è mite e per la gioia degli invitati, saremo sicuri di evitare le temperature tropicali!’ Non possiamo che essere d’accordo con Sabrina, soprattutto dopo aver visto le proposte per la decorazione di una cerimonia autunnale, davvero deliziose!

‘Oltre oceano, le tendenze piu’ marcate arrivano dagli USA, si cerca di essere piu’ originali utilizzando spazi insoliti e location fuori dall’ordinario, Musei, Acquari, Gioiellerie d’epoca, tutto cio’ che vi piace, unito ad un’atmosfera accogliente e capiente,  potrebbe ospitare il vostro Matrimonio.’
‘Non smetteremo mai di sognare, troveremo solo nuovi spunti e nuovi modi perché il sogno si trasformi presto in realtà, nel vostro giorno più bello!’

 

La tassa per i matrimoni dei non residenti: Il flop di Palazzo Dugnani

Solo due coppie di non residenti hanno pagato per il «sì», mentre 207 si sono sposate gratis in via Larga

Questo slideshow richiede JavaScript.

Due coppie in sette mesi. A Palazzo Dugnani il bilancio è presto fatto. La tassa sul fiore d’arancio è un flop.
La delibera che ha introdotto il balzello sugli sposi non residenti in città è d’inizio anno. Tanti soldi, si pensava, che sarebbero dovuti arrivare in cassa, da Palazzo Dugnani direttamente a Palazzo Marino. A distanza di pochi mesi, i numeri smentiscono anche le più caute previsioni: solo due coppie, appunto, si sono dette sì davanti agli affreschi del Tiepolo dopo aver versato i 400 euro richiesti per celebrare le cerimonie dei non milanesi. Una miseria. Bilanciata dal dato di chi ha scelto la formula gratuita: la sala «Formazione» del secondo piano del palazzaccio di via Larga, la sede dell’assessorato ai servizi civili. Perché la delibera del Comune prevedeva anche una «finestra» di gratuità. Sposarsi a Milano senza residenza in tasca prevedeva così due alternative: il prestigio di palazzo Dugnani, il costo zero di via Larga. Risultato: in assessorato si sono celebrate ben 207 cerimonie da inizio anno.
Altri dati di contorno. Ottocentoquarantacinque i sì pronunciati da gennaio a Palazzo Dugnani, di cui 386 nel week-end. Altro «sfizio» sottoposto a obolo: novanta euro per coprire le spese di straordinario di addetti e personale. Anche l’assessore Stefano Pillitteri ammette: qualcosa non va. «D’altra parte io ero e resto contrario all’utilizzo di via Larga. L’ipotesi di mantenere una soluzione che prevedesse la gratuità della cerimonia anche per i non residenti mi è stata di fatto imposta dalla segreteria generale. Io invece resto convinto del principio che chi viene da fuori e beneficia di un servizio offerto dal Comune è giusto che qualcosa paghi. Oltretutto i matrimoni in via Larga sono un caos. Le coppie ostacolano il lavoro degli uffici, i battimani, le urla». Il lancio del riso, almeno quello, è vietato. E ora, assessore? «Ora vedremo se questi dati saranno confermati nei prossimi mesi. Se così fosse, proporrò di eliminare l’opzione di via Larga e di far pagare tutti i non residenti che si sposeranno in Comune». A Palazzo Dugnani, ovviamente.

La tassa sulla location «nobile» e la fuga in via Larga. Il consigliere comunale del Pd Andrea Fanzago conferma: «Giusto oggi ho celebrato sette matrimoni, tutti in assessorato. Il flop dell’imposta dimostra quello che avevamo detto quando fu introdotta. E cioè che è completamente inutile, anche alle casse del Comune. Tanto più che Palazzo Dugnani continua a essere in condizioni di assoluto degrado. Quattrocento euro in condizioni simili sono una follia». Non bastasse, ci si mettono anche le date, i numeri e la cabala a complicare il lavoro in assessorato. È lo stesso Pillitteri a raccontare che i suoi uffici sono sotto pressione. Motivo? Pare che tutte le coppie di Milano smanino per sposarsi il prossimo 20 ottobre. Il 20/10/2010. «Un mercoledì, oltretutto», sospira Pillitteri. «Di turno sarebbe via Larga. Dovremo organizzarci e aprire anche Palazzo Dugnani. Come minimo».

Articolo di Andrea Senesi tratto dal Corriere della Sera del 24 agosto 2010