Addio al Nubilato: Monticello SPA

Sono giorni che sto cercando la location migliore per l’addio al nubilato della mia cara amica Marta. Anche lei come me lavora nel settore dei matrimoni, per cui nel tempo ne ha viste davvero di tutti i colori! Se dovessi definire Marta in poche parole, sicuramente tra gli aggettivi ci sarebbe “esigente”: una caratteristica che in realtà mi piace molto di lei, perchè non è una persona che si fa andare bene le cose, cerca sempre il meglio, ma senza esagerare, non fraintendetemi, se qualche minuto in piú di ricerca significa ottenere un risultato migliore, perchè no?!

Per cui per una persona di questo tipo mi sono orientata su location accogliente ed elegante, senza essere eccessiva, che consenta a tutte le amiche di essere a loro agio, di chiaccherare, di rilassarsi senza continuare a spedire messaggi o guardare i social e…la soluzione ottimale l’ho trovata nella “SPA”.

Marta lavora anche il w-end ha poco tempo per sè stessa ed ha bisogno di un vero trattamento di bellezza, parliamo di vere e proprie coccole per la sposa! Cercando su internet ho visto diverse possibilità, ma ovviamente un posto non vale l’altro, bisogna scegliere bene!

Cosi ho trovato la Monticello SPA&FIT, un’autentica oasi di relax a Monticello Brianza (LC) immersa nel verde della Brianza a due passi da Milano, con aree sia al chiuso che in esterna, cosi anche se negli ultimi giorni da un momento all’altro minaccia pioggia, noi siamo salve!

Ci sono ampie vasche panoramiche con idromassaggi, cascate cervicali, river, nuoto controcorrente e lettini massaggianti, una grande vasca salina con gaiser, un ampio solarium esterno con sdraio e lettini, un’ampia zona calore&tepore con saune, hammam, bagni di vapore, stanze relax ed emozionali, un salutare buffet, un’ampia area fitness e dulcis in fundo uno sfizioso ristorante, il cibo in questi casi ha un ruolo aggregativo importante e tra noi amiche non puo’ mancare!

Sapete che sono un appassionata di creme e di massaggi e qui la scelta è davvero infinita, potete scegliere tra 30 massaggi e prodotti di bellezza di altissima qualità, insomma se per qualche ora il mio cellulare non prenderà saprete che, mi sono sacrificata personalmente per testare, l’addio al nubilato perfetto per la mia amica, e poi chissá magari anche per le mie clienti, il successo si un anno di lavoro con una sposa potrebbe essere festeggiato anche cosi!

Giusto per darvi un idea ho copiato l’offerta dedicata agli addii al nubilato che trovato sul loro sito, cosi avete anche un idea dei servizi:

BRIDE BRONZE

  • La proposta Bronze include:
  • Ingresso full day feriale o 3 ore festivo con accesso a tutte le aree del centro, compresa l’area fitness;
  • Cerimonia di benessere a scelta tra quelle previste per la giornata;
  • Aperitivo presso il Mon-Bistrot con una consumazione alcolica o analcolica e una selezione di finger food.

BRIDE SILVER

  • La proposta Silver prevede:
  • Ingresso full day feriale o 3 ore festivo con accesso a tutte le aree del centro, compresa l’area Fitness;
  • Cerimonia di benessere riservata per la sposa e le amiche a scelta tra un rituale modellante e una sessione di campane tibetane;
  • Aperitivo Royale con una consumazione alcolica o analcolica, una selezione di finger food ed un primo a scelta.

BRIDE GOLD

  • La proposta Gold include:
  • Ingresso full day feriale o 3 ore festivo con accesso a tutte le aree del centro, compresa l’area Fitness;
  • Kit GOLD con fornitura di telo, accappatoio e ciabattine e in omaggio la shopper di Monticello SPA&FIT;
  • Cerimonia di benessere a scelta tra quelle previste per la giornata;
  • Aperitivo Royale con una consumazione alcolica o analcolica, una selezione di finger food ed un primo a scelta;
  • Massaggio rilassante da 25 minuti con il prezioso olio di rugiada.

BRIDE PLATINUM

La proposta Platinum prevede:

  • Ingresso full day festivo con accesso a tutte le aree del Centro, compresa l’area Fitness;
  • Kit GOLD con fornitura di telo, accappatoio e ciabattine e in omaggio la shopper di Monticello SPA&FIT;
  • Cerimonia di benessere a scelta tra quelle previste per la giornata;
  • Pranzo o cena con una pregiata selezione di antipasti, primo e secondo accompagnati da un calice di vino, acqua e caffè;
  • Massaggio rilassante da 25 minuti con il prezioso olio di rugiada;
  • Brindisi di bollicine accompagnato da frutta fresca in un’area riservata.

Per gruppi con un numero minimo di 7 persone la sposa è omaggio. Chi va per primo o chi c’è gia stato mi segnali la sua esperienza, puoi essere d’aiuto anche ad altre spose che cercano una location raffinata e immersa nel verde per il loro addio al nubilato.

Per informazioni puoi accedere al sito della struttura: Monticello SPA&FIT

<img src="https://buzzoole.com/track-img.php?code=PF0B6JZ7DRPHWTNRI3LO" alt="Buzzoole" />

Ethical Manifesto

Sento spesso parlare di “etica”, ma non ne ho mai sentito parlare qui in Italia per quanto riguarda il mio lavoro, anzi, mi piacerebbe parlarne di piu’ e poi passare dalle parole ai fatti. Leggendo la mia home di facebook oggi sono rimasta colpita da un messaggio di rassegnazione e impotenza lanciato da una conoscente che si è sempre distinta per il romanticismo e i grandi ideali, una persona che con il suo lavoro “può tanto” perchè educa i bambini piu’ piccoli, accompagnandoli con le loro famiglie a compiere i primi passi verso quel favoloso percorso chiamato “crescita”. Per lei, per me e soprattutto per tutti Noi, ci tengo tanto a scrivere oggi, un post dedicato ad un argomento assai delicato.

Quanto siamo importanti per il cambiamento del nostro mondo? Voi avete una risposta? Io me la sono data: FONDAMENTALI, si questa è la parola esatta. Io credo realmente che il battito d’ali di una farfalla possa creare grandi cambiamenti in un angolo sconosciuto del mondo e nel nostro futuro. Un filo invisibile ci lega tutti e il fatto che le persone si rassegnino mi rattrista e poi mi fa rabbia, perchè avete ceduto, perchè non combattete piu’ per voi e per il vostro futuro e per quello dei vostri figli, per cui vi prego non lo fate, non arrendetevi mai o smetterete di vivere e inizierete a sopravvivere!

Ora prendendo spunto da questo, voglio iniziare l’articolo che voglio che sia il “manifesto della mia vita” ciò per cui mi sveglio la mattina e non smetto e smetterò mai di combattere per ciò in cui credo (sempre figurativo ovviamente, intendo proprio il lavoro interiore e le energie che investo nei miei progetti di crescita), finchè ci sarà aria nei miei polmoni.

  • Credo nel lavoro, nel LAVORO duro, fatto di notti insonni e sacrifici che alla fine del progetto ti danno grandi SODDISFAZIONI;
  • Credo nei miei SOGNI e metto tutta me stessa nel realizzarli perchè diventino momenti di vita reale;
  • Credo nei sogni dei miei clienti e li disegno perchè possano diventare REALTA’;
  • Credo nel LAVORO DI SQUADRA e nelle collaborazioni, dove cresciamo tutti e si crea valore, un valore condiviso e che non va ad arricchire solo una delle parti;
  • Credo che vivere senza avere dei VALORI sia sopravvivere e credo nel RISPETTO DELLE DIVERSITA’ di qualsiasi genere o forma.
  • Rispetto ogni credo RELIGIOSO e vorrei che allo stesso modo fosse rispettato il mio;
  • Credo nella giustizia e nel KARMA e so che quest’ultimo non sbaglia mai;
  • Credo nei SENTIMENTI, nelle grandi PASSIONI e ho FIDUCIA nelle persone e no, non sono pazza, ma penso che sia meglio aprirsi agli altri, con tutti i pericoli che questo implica, piuttosto che rimanere chiusi nel nostro “spazio sicuro”.
  • Per questa ragione amo i VIAGGI e amo le IMPARARE e la cosa bella del mio lavoro è che non c’è nulla di scritto, e ogni giorno imparo qualcosa.
  • Sono molto contraddittoria perchè amando le COSE BELLE, amo il LUSSO, le COCCOLE, ma amo anche la SEMPLICITA‘, le piccole gioie, i piccoli gesti;
  • Sono IMPERFETTA e nonostante abbia un amore immenso per i dettagli, che seguo e curo con minuzia, sono le imperfezioni che rendono tutto vero, bello, umano;
  • Nelle persone amo l’UMANITA’ e se si sono momentaneamente smarrite amo aiutarle a trovare la loro strada;
  • I SOLDI sono utilissimi, ma sono solo un mezzo non il fine: nel mio lavoro si decide tutto in base al budget;
  • Lavoro per VIVERE, nonostante sia molto fortunata perchè amo il mio lavoro, ma non VIVO per lavorare.
  • La mia vitamina preferita? VITAMIN SEA!

***

We often hear the word “ethics” in many talks, but I’ve never heard talking about ethics in Italy with regard to my work. I would like to hear more and more this word in my working field and I would like to share opinions with collegues about this topic, and many starting from the talk we can reach actions! Reading my facebook home today I was struck by a message of resignation and helplessness launched from a friend who has always stood for romance and great ideals, a person that with his work “can do so much” as she is in the education field and she teaches to children.”For her, for me and especially for all of US, I wanted so much to write a post dedicated to this topic.

How important we are to change our world? You have an answer? I found my answer: we are very important and each of us can change our world! I really believe that the flapping of a butterfly’s wings can create big changes in an unknown corner of the world and in our future. An invisible thread binds all of us and the fact that people resign themselves saddens me and then makes me angry, why would you sto fighting for you and for your future? There is no reason to stop, so please do not do it, it is very important to never give up or… you stop living and begin to survive!

Now, taking inspiration from this, I want to write an “ethical manifesto” with all the reasons why I wake up in the morning and never stop fighting for what I believe in, (I use fighting always in a figurative way, I always mean the interior work and energy that I invest in my plans for growth), until there is air in my lungs.

I believe in work, hard WORK, made of sleepless nights and sacrifices that at the end of the project will give great SATISFACTIONS;
I believe in my DREAMS and I put all my efforts into achieving them I want to make them part of my real life;
I believe in my clients ‘dreams and design them so they can become a reality’;
I believe in TEAMWORK and collaborations, where everyone grow and create value, a shared value and that does not go to enrich only  one of the parties;
I think that living without having VALUES is to survive and I believe in RESPECT OF DIVERSITIES ‘of any kind or form.
I respect all
RELIGIONS and all faiths and I wish that my faith should be respected;
I believe in justice and in KARMA and I know that this law will never fail;
I believe in FEELINGS, in great PASSIONS and I TRUST people and… no, I’m not crazy,  I think it’s better to be open to others, with all the dangers that this entails, rather than remain locked in our “safe space”.
This is why I love to TRAVEL and to LEARN and the great thing about my job is that every day I learn something.
I am very contradictory because of my love for the BEAUTIFUL THINGS: I love LUXURY,  but I also love the SIMPLICITY ‘, the small joy of  the small gestures;
I am
IMPERFECT and despite having an immense love for the details, which I really care of,  the imperfections are the one that make everything true, beautiful and human;
I’m in love with people HUMANITY ‘and if you are temporarily lost my attitude is to you to find your way;
MONEY are very useful, but they are only a means not an end: in my work everything is decided and based on the BUDGET;
I work to LIVE, despite being very lucky because I love my job, but I dont live to work!
My favorite vitamin? VITAMIN SEA!

Buone Feste a tutti

Per celebrare le feste quest’anno abbiamo deciso di evitare le solite mail e messaggini di auguri, abbiamo voluto regalarvi un momento di tenerezza con un video: Buona Visione!

***

To celebrate Christmas holidays we have decided to create a personalized animation video, we hope you will enjoy it!

 

Intervista ad Ernst Knam

knam wedding cake

Buongiorno! Sono reduce da un matrimonio finito alle 3 di stamane, ma che è stato davvero meraviglioso, sono piena di “good vibes” e in generale di vitalità per raccontarvi l’intervista che ad uno dei pasticceri piu’ celebri d’europa: Ernst Knam.

Ho avuto modo di conoscerlo di sfuggita grazie al suo intervento al primo Wedding Breakfast Italiano, ed ero curiosissima di approfondire alcuni argomenti riguardanti il mio lavoro.

Non seguo molto la televisione, ma questo nome mi era davvero ben noto: il sig. Knam è uno dei pasticceri piu’ famosi e seguiti dal pubblico italiano e non,  dal 2012 è uno dei volti di Real Time, protagonista della trasmissione “il re del cioccolato”.

Noi abbiamo avuto il privilegio di poter avere le prelibatezze della Pasticceria Knam e un intera torta realizzata dal maestro pasticcere tedesco lo scorso anno ad un matrimonio e ne siamo rimasti entusiasti! (vedi foto copertina)

Ma veniamo al nostro incontro dal vivo di qualche giorno fa: il Sig. Knam ci ha accolto nei suoi uffici per approfondire il suo personale punto di vista nei confronti del settore della pasticceria per il matrimonio. Prima di tutto ci tengo a precisare che nonostante il primo approccio un po’ freddo, serio e  che incute un po’ di timore, Ernst è una persona piacevolissima, estremamente gentile, educato e molto disponibile al confronto. Per fortuna non ha mangiato né me né Enrico che mi accompagnava, probabilmente aveva già mangiato!

Scherzi a parte abbiamo avuto modo di chiaccherare tranquillamente e mi ha raccontato con quanta cura e attenzione segue i suoi sposi. Nonostante la sua grande esperienza e maestria, si pone come un consulente nei confronti della coppia, studiando insieme varie soluzioni di gusto in modo che sia rappresentativo del palato degli sposi. Si passa poi al momento degli assaggi e delle proposte che vengono realizzate ad hoc dalla pasticceria sottoforma di monoporzioni coreografiche. Dopo questa fase, sulla base del colloquio conoscitivo con lo Chef si passare alla scenografia della torta: anche questa viene realizzata seguendo il “fil rouge del matrimonio” in modo che sia in completa armonia con l’allestimento e con il menu offerto dal catering.

Lo chef consiglia spesso l’utilizzo di una wedding cake scenografata in pasta di zucchero, sulla quale vengono realizzate delle monoporzioni di torta. In questo modo il dolce diventa una vera opera d’arte di grandi dimensioni, che non perde la sua identità anche quando viene sporzionata! Questo è un grande vantaggio per il matrimonio stesso: non vi è mai capitato di vedere una torta meravigliosa ad un matrimonio e poi di vederla quasi assassinata e irriconoscibile sul vostro piatto? Bene con la monoporzione non abbiamo questo problema e anzi possiamo osservare piu’ da vicino l’arte della pasticceria e assaporarla con gli occhi oltre che con il palato!

Sapevamo che il sig. Knam era per indole una persona precisa e attenta, ma come avete potuto constatare questo è davvero un grande vantaggio per tutti quegli sposi che vogliono che ogni dettaglio del proprio matrimonio si seguito con cura.

Vi chiederete come si fa a fare il taglio della torta se abbiamo utilizzato le monoporzioni, ma Ernst ha una soluzione per tutto! Quando fate il taglio della torta lo fate in uno specifico punto della torta in pasta di zucchero dove effettivamente potrete affondare il coltello, solitamente il punto viene valutato insieme agli sposi in modo che sia comodo anche a livello fotografico. Insomma non vi potevate aspettare il taglio della monoporzione dal re del cioccolato, lui le sa davvero tutte!

Ciò che mi ha davvero colpito nella nostra conversazione è stato che di base lo chef è veramente disponibile a realizzare anche i progetti piu’ originali e particolari. Questa per me è veramente una sorpresa! Sapere che un grande pasticcere come lui, accetta progetti anche al limite del possibile, mi rende felice e sapete perchè? Perchè una delle poche ragioni che spinge un professionista a sfidarsi sulle sue capacità è la passione e sapete quanta infinita stima abbia per tutti coloro che mettono passione nel proprio lavoro!

Mi sono chiesta se la pasticceria ha delle bomboniere o ha la possibilità di realizzarle e il Sig. Knam oltre a mostrarmi la confezione personalizzata, con data e nome degli sposi, delle praline, mi ha segnalato che da li a breve avrebbero realizzato dei pianoforti in cioccolato come bomboniera (e per completezza ho aspettato di ricevere l’immagine direttamente dal laboratorio della pasticceria, prima di postare l’articolo!)

La nostra chiaccherata si è conclusa con una visita al laboratorio e alla pasticceria e con una frase che mi è piaciuta veramente tantissimo “Sabrina noi realizziamo veramente qualsiasi cosa abbia in mente”, forse anche quello che ancora non ho in mente! Mi è bastato arrivare in pasticceria e vedere lo KNAMASUTRA per capire che puo’ veramente realizzare qualsiasi cosa con il cioccolato!

***

HI! I just got back from a marvelous wedding that ended up this morning, I’m full of good vibes and positive karma so I’m in the perfect mood to tell you about the interview that I had with one of the best European Chocolatier Ernst Knam.

I had the opportunity to meet him briefly during a speech he had at Wedding Breakfast Italiano, and I was so curious to go in deep with him about some tips and trick of his job.

I’m not a binge watcher but his name is very famous: Mr Knam is one of the most famous chocolatier followed by Italians. Since 2012 he is one of the face of Real Time, thanks to the tv reality “il re del cioccolato”.

We had the privilege to taste his creation at Pasticceria Knam and during one of my wedding last year he brough one of his fantastic wedding cake.

But let’s get to the point: the meeting we had with him some days ago: mr Knam welcomed us in his office in order to further discuss how a matre chocolatier and a patisserie deal with wedding business.

First of all I have to state that, even if at the first glance he seems a bit cold, serious and detached Mr Knam is a very friendly man very kind, educated and very open to discuss any topic.

Lucky for me he didn’t’ eat nor me nor Enrico that was coming with me, perhaps mr Knam had already a lunch!

Jokes a part we had the opportunity to speak with him easily and he explained me how much care and attention he used to put in each single wedding.

No matter his great experience, he always face each single couple with humbleness and open mind, studying with them different solutions in order to match the taste of the couple.

In a second moment he step ahead with some sampling of the cakes that are produced ad hoc for the couple.

Following the matching of the cake he move ahead in order to discuss the coreographic elements of the cake:even in this case the decorations are defined following the “wedding fil rouge” in order to match the design and the proposition of the catering.

Usually the chef suggests to use a decorated cake made with sugar paste where the mono portion are posed. In this way the wedding cake becomes a real master piece but it will not loose its identity once is cut and portioned for each single guest.

This is a great advantage for the wedding itself: did ever happened to you to see a fantastic wedding cake that, once portioned, it was completely destroyed?

Well with mono portion we don’t have this issue.

We were aware that mr Knam was a very sharp man, but as you had the opportunity to understand his passion for detaisl it will help each couple to have a wedding where every singledetail is followed with love and attention.

You will ask to yourself how you can perform the cut of the cake if Ernest used the mono portions. Well Ernest has a solution for everything. When you are going to cut the cake, you will cut it in a very specific area where the sugar paste is structured to hold the cut.

Usually this area is defined togheter with the couple in order to also offer the best perspective ti the photo shooting.

You would never expect such level of detaisl from the master of chocolate, but he actually knows all the tricks. !

What actually hit me deeply in our conversation was that the chef is always open to realize even the most complex and creative projects.

To me this is a great surprise! Been aware that a patisserie like him is eager to face the most challenging cake project makeme happy. Do you know why? Because one of the few reason that pushes a professional to challenges his abilities and skills is the passion for his job, like im used to do as well.

I asked if the patisserie has some wedding bags or if it was possible to create them and mr knam shoed me some of the personalized box, with the date and the name of the couple. He also told me that he was going to realize, for a wedding , a special chocolate piano shaped as wedding box ( I waited to publish thi s article till this master piece was created and shooted for me)

Our chat ended with a visit to his laboratory and to the patisserie. He concluded our interview with an affirmation that really touchedme “ Sabrina we can realize anything that passes trough your mind” perhaps even what I not yet have in mind.

Once I arrive din the patisserie I saw the KNAMASUTRA and I definitely understood tha he can realize literally everything.

bomboniere cioccolato knam

intervista a ernst knam

intervista a ernst knam

intervista a ernst knam

intervista a ernst knam

Samuel Eto’o & Georgette Sposi

Samuel Eto'o wedding

Sono giorni che sento parlare di questo matrimonio tra il famosissimo calciatore Samuel Eto’o e la sua compagna Georgette Tra Lou  e ho pensato di svelarvi un po’ di dettagli che ci ha raccontato Alessandra Rinaldo, la celebre stilista italiana che ha disegnato l’abito della sposa ed era presente alle nozze.

Samuel Eto’o e Georgette hanno detto si ieri 14 giugno 2016 nel pomeriggio nella splendida cornice di Villa Caroli Zanchi in provincia di Bergamo.

Il grande evento, blindassimo, ha visto una sposa meravigliosa con un corpino brillante e prezioso, un color rosa cipria interamente in pizzo francese su una base di organza di seta, un modello a sirena con una coda importante e oltre tre metri di velo in pizzo ricamato.

Un arrivo in auto d’epoca per l’ex modella Georgette, emozionata ma radiosa più che mai, mentre il calciatore è giunto alle nozze con una spiritosissima 500 bianca (noi abbiamo apprezzato moltissimo la scelta essendo cosi anche la nostra “tiamotisposo car”!).

Internazionale e prestigioso il parterre degli ospiti presenti, con molte celebrità del mondo dello sport come Joan Laporta, presidente della squadra di calcio del Barcellona dal 2003 al 2010 e l’imprenditore e volto storico dell’Inter Massimo Moratti.

Chi come Alessandra Rinaldo era presente, racconta di un matrimonio multietnico, con una cerimonia raffinata e toccante che si è aperta sulle note della canzone “She” di Elvis Costello (ricordate il film Notting Hill?!).

***

Are few days that I hear of this marriage between the world-famous footballer Samuel Eto’o and his girlfriend, now wife, Georgette Tra Lou and I thought I’d tell you a little ‘of details that told us Alessandra Rinaldo, the famous Italian fashion designer who designed Georgette’s bridal gown.

Samuel Eto’o and Georgette got married yesterday, June 14, 2016 in the afternoon at the beautiful Villa Caroli Zanchi in the province of Bergamo.

The big but super private event, saw a wonderful bride with a brilliant and valuable corsage, a powder pink colored, entirely in French lace on a silk organza base. Georgette Bridal dress had an important and over three meters veil lace embroidered.

She arrived for the ceremony excited and radiant than ever, in a great vintage car,  while the football player had come to the wedding with a funny, white Fiat 500 (we absolutely loved his choice being also our “tiamotisposo car”a white Fiat 500! ).

International and prestigious parterre of guests for their party, with many celebrities from the sports world as Joan Laporta, president of FC Barcelona from 2003 to 2010 and the entrepreneur and Inter’s ex president Massimo Moratti.

Alessandra Rinaldo that joined the wedding party, tells of a multi-ethnic marriage, with a fine and touching ceremony that opened with the song  “She” from Elvis Costello (remember the movie Notting Hill ?!).

Quanto si spende per un matrimonio in Italia?

budget matrimonio, zankyou, invitati matrimonio, ti amo ti sposo, wedding planner milano

Guest post by Simona Spinola

Ce lo svela uno studio condotto da Zankyou

Con l’inizio di giungo, l’alta stagione dei matrimoni sta ufficialmente per iniziare, e con lei un’epoca di festeggiamenti, regali, foto, abiti eleganti, baci, amore, e… soldi. Già perché se l’amore non ha prezzo, non si può dire lo stesso per un matrimonio, che suppone un budget non indifferente. Naturalmente esistono matrimoni per tutte le tasche: dai più informali a piedi nudi in riva al mare, ai ricevimenti più sfarzosi celebrati in dimore storiche o hotel di lusso. Ma quanto si spende per un matrimonio in Italia? Il portale Zankyou ha coinvolto i propri utenti in un maxi sondaggio internazionale, con l’obiettivo di individuare come si comportano le coppie di futuri sposi durante l’organizzazione del loro matrimonio.

Hanno risposto oltre 15.000 coppie provenienti dai 20 Paesi in cui Zankyou è presente con il proprio servizio di lista nozze online, tra Europa, America Latina, Stati Uniti e Russia. I dati sono stati raccolti in queste simpatiche inforgrafiche che vi presentiamo di seguito, sperando possano risultare di interesse agli altri fornitori del settore, a futuri sposi ed a curiosi! Tra i dati che più ci hanno colpito, segnaliamo che in Italia il 50% circa delle coppie parla di matrimonio già durante il primo anno di fidanzamento, e l’età media in Italia è di 35 anni gli uomini e 33 le donne, con un paio di anni di ritardo rispetto alla media mondiale. In media in Italia si spende 16.000€ e partecipano 150 invitati circa, con una media di 90 euro per ogni invitato.

Per maggiori dettagli potrete contattare Zankyou Italia a info@zankyou.com

***

The answer in a study by Zankyou

With the beginning of June, the high wedding season is officially about to begin, and with it an era of festivities, gifts, photo, elegant clothes, kissing, love, and … money. Yes, because if love is priceless, you can not say the same for a marriage, which presupposes a considerable budget.

Of course there are weddings for all budgets, from the most informal barefoot by the sea, to the most sumptuous banquet celebrated in historic Villas or luxury hotels. But how much you spend for a wedding in Italy? The Zankyou portal has involved their users in a big international survey, with the aim of identifying how they behave pairs of bride and groom during the organization of their marriage.

More than 15,000 couples had answered to the question, they are from 20 countries (countries where the portal is present its online wedding list service, including Europe, Latin America, USA and Russia). Data were collected and are presented below, the hope is that they may be interesting both to other suppliers in the industryand for future spouses!

Among the data which have hit us, we point out that in Italy about 50% of couples already talk of marriage during the first year of engagement, and the average age in Italy is 35 years for men and 33 women, with a couple of years later than the world average. On average in Italy it spends € 16 000 and about 150 people participating, with an average of 90 euro for each invitee.

For further details you can contact Zankyou Italy to info@zankyou.com

organizzazione matrimonio, zankyou, ti amo ti sposo, wedding planner milano

Cappelli, Cerchietti e fasce sposa le proposte per l’inverno 2015

Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria

Le proposte sposa per l’inverno 2015 sono davvero molto interessanti, i copricapo diventano ironici e di innegabile maestria tecnica, di forte impatto emotivo, sono ideali sia per le spose romantiche che per quelle piu’ sofisticate.

Oggi vi voglio mostrare le collezioni di due stiliste italiane che ci hanno colpito molto: la prima che vi proponiamo è Alessandra Zanaria, conosciuta ormai nel settore da diversi anni, dalle sue collezioni traspare una forte sinergia tra la sapiente abilità artigiana e il mondo della cultura, gli accessori che crea hanno dettagli eclettici ed attuali, capaci di impreziosire e valorizzare qualunque abito. Troviamo cerchietti a coroncina in raso di seta con castoni iridati, piccoli fiori multistrato decorano mini toques con veletta, ampie cloches in feltro lapin e romantici cerchietti con velo.

La seconda stilista della quale vi volevo parlare è una giovane artista Raffaella Spampanato, ha un piccolo studio nella zona di Porta Genova Lamula Shop, i suoi cappelli sono come delle sculture, il tessuto è il suo marmo, la sua creta. Per la collezione invernale da sposa, la prima che produce, ha scelto un materiale innovativo, il neoprene, caldo, versatile, moderno e con infinite possibilità di manipolazione e forma.

Entrambi gli atelier propongono un servizio “su misura” per la creazione ad hoc di realizzazioni uniche.

Possono essere infinite le possibilità di scelta delle spose, anche per l’inverno, con l’opportunità di utilizzare accessori come i cappelli e le fasce, per rendere ancora piu’ originale il momento delle nozze.

***

Bridal proposals for winter season 2015 are very interesting, headgear become ironic and undeniable technical mastery, with a great emotional impact, are ideal for romantic brides and for those more ‘sophisticated.

Today I want to show you the collections of two Italian designers who have really impressed me: the first that we propose is Alessandra Zanaria, now known in the industry for several years, its collections reveal a strong synergy between the skilled craftsmanship and the world of culture, the accessories that she creates have eclectic and contemporary details, able to embellish and enhance any outfit. We find a little crown headbands silk satin with iridescent ouches, small flowers multilayer decorate mini toques with veil, large cloches lapin felt and romantic headbands with veil.

The second designer which I wanted to talk about is a young artist Raffaella Spampanato, who has a small studio in the “Porta Genova” area, in Miano (Lamula Shop), her hats are like sculptures, the fabric is its marble, its clay. For the wedding winter collection, she chose an innovative material: neoprene. A really modern and warm, versatilewith infinite possibilities of manipulation and shape.
Both studios offer a “tailoredservice for the creation of ad hoc unique achievements.

Brides can have infinite choices for the winter season, with the opportunity to use accessories such as hats and headbands, to make more ‘original  each wedding.

Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Alessandra Zanaria
Lamula Hats
Lamula Hats
Lamula Hats
Lamula Hats
Lamula Hats
Lamula Hats