Gli anniversari di Matrimonio

_MG_9063

Parlando con Valentina, una nostra sposa di quasi due anni fa, ci siamo accorte che ci sono informazioni contraddittorie per quanto riguarda gli anniversari di matrimonio e gli elementi che li contraddistinguono.

Se cerchiamo il significato di anniversario, tra le definizioni questa è quella che piu’ si avvicina alla realtà: “un anniversario è la ricorrenza annuale di un evento degno di essere ricordato”.

Se parliamo di anniversario di nozze ad ogni anno corrisponde un elemento, che spesso puo’ variare dalla regione di provenienza.

È tradizione che gli sposi si scambino un regalo ad ogni anniversario di matrimonio. Ciascun anno questi regali dovrebbero essere di materiali diversi (o confezionati con questi materiali), dal più fragile al più solido, proprio per simbolizzare la maggiore forza che via via la relazione va acquisendo. E per questo motivo si suole chiamare gli anniversari di matrimonio come il materiale usato per festeggiare l’anniversario. Allo stesso modo è possibile utilizzare questi materiali per le decorazioni della festa.

I nomi dati ai vari anniversari sono una guida per i regali appropriati che gli sposi si scambieranno o, se hanno organizzato una festa, dei regali che gli invitati potranno consegnare agli sposi.

La tradizione vuole che questo uso originò nella Germania medioevale, quando gli sposi riuscivano a festeggiare il 25º anniversario la sposa accoglieva amici e parenti con una corona d’argento. Questo sia per festeggiare la buona sorte di aver prolungato la vita di coppia per tanti anni, sia per ringraziare di aver avuto una relazione armoniosa. In occasione dei festeggiamenti del 50º anniversario la sposa indossava invece una corona d’oro. Questi anniversari venivano definiti come le nozze d’argento e d’oro, e tutt’oggi persiste questo modo di definirli.

Con il passare del tempo il numero dei simboli usati è aumentato e la tradizione tedesca di donare regali specifici direttamente connessi con le tappe della vita comune si è espanso in tutto il mondo occidentale.

Non è permesso regalare perle alla sposa, perché rappresentano pianti nel matrimonio. E portare perle il giorno del matrimonio è un segno di cattiva sorte perché le perle sembrano lacrime e la gente pensava che la sposa piangesse durante tutto il suo matrimonio. I diamanti, al contrario, per la loro purezza e durezza, sono simbolo di buona fortuna.

1° Anno: NOZZE DI COTONE

2° Anno: NOZZE DI CARTA

3° Anno: NOZZE DI CUOIO O DI PELLE

4° Anno: NOZZE DI FRUTTA E FIORI

5° Anno: NOZZE DI LEGNO

6° Anno: NOZZE DI ZUCCHERO

7° Anno: NOZZE DI LANA O DI RAME

8° Anno: NOZZE DI BRONZO O DI SALE

9° Anno: NOZZE DI CERAMICA

10° Anno: NOZZE DI STAGNO

11° Anno: NOZZE DI ACCIAIO

12° Anno: NOZZE DI SETA O DI LINO

13° Anno: NOZZE DI PIZZO O MERLETTO

14° Anno: NOZZE DI AVORIO

15° Anno: NOZZE DI PORCELLANA

Come avete potuto notare i materiali, con il passare del tempo, diventano sempre piu’ solidi, questo per testimoniare metaforicamente il consolidamento crescente del legame tra gli sposi.

20° Anno: NOZZE DI CRISTALLO

25° Anno: NOZZE DI ARGENTO

30° Anno: NOZZE DI PERLA

33° Anno: NOZZE DI ORCHIDEA

35° Anno: NOZZE DI CORALLO

40° Anno: NOZZE DI RUBINO

45° Anno: NOZZE DI ZAFFIRO

50° Anno: NOZZE D’ ORO

55° Anno: NOZZE DI SMERALDO

60° Anno: NOZZE DI DIAMANTE

65° Anno: NOZZE DI PIETRA

70° Anno: NOZZE DI FERRO

75° Anno: NOZZE DI PLATINO

80° Anno: NOZZE DI QUERCIA

Solitamente per il 25° si usa organizzare una piccolare cerimonia per rinnovare la promessa di matrimonio e lo scambio delle fedi, un occasione per festeggiare insieme ad amici e parenti il vostro amore.

Spero Valentina di aver creato un buon promemoria, cosi ogni anno potrai scegliere l’elemento piu’ adatto per i tuoi festeggiamenti e ti aspetto per il 25°anno per rivivere insieme la magia del tuo splendido matrimonio.

 

Real Wedding: Rosalinda e Davide

Una location incantata, che si affaccia sul lago d’iseo, una coppia che ha vissuto la propria storia come una vera e propria favola moderna. Il tema: il blu e le stelle, aggiungiamo ottima musica, la partecipazione di tanti amici e parenti e una coppia cosi felice da essere contagiosa. Questo è il matrimonio di Davide e Rosalinda.

A charmed location, overlooking Lake Iseo, bride & groom have lived their own history as a true modern fairy tale...The topic: the blue and the stars, we add great music, the participation of many friends and relatives and an italian couple so happy to be contagious! This is the wedding of Davide and Rosalinda.

tiamotisposo_realwedding_rd

tiamotisposo_realwedding_rd1

tiamotisposo_realwedding_rd2

tiamotisposo_realwedding_rd3

tiamotisposo_realwedding_rd4

tiamotisposo_realwedding_rd5

tiamotisposo_realwedding_rd6

tiamotisposo_realwedding_rd6

tiamotisposo_realwedding_rd7

tiamotisposo_realwedding_rd8

tiamotisposo_realwedding_rd9

tiamotisposo_realwedding_rd16

tiamotisposo_realwedding_rd15

tiamotisposo_realwedding_rd14

tiamotisposo_realwedding_rd13

tiamotisposo_realwedding_rd12

tiamotisposo_realwedding_rd11

tiamotisposo_realwedding_rd11

tiamotisposo_realwedding_rd10

Fotografo:  Andrea Pinacci Photography

Wedding Planner: Sabrina Gambato di Ti amo Ti Sposo

Catering: C&C Catering Monza

Location: Villa Surre, Sarnico

Love Dinner: C’era una volta una piada

Buona domenica a tutti,

torno a scrivere con tanto entusiasmo e tante novità, questo sarà il primo articolo dedicato al food e alle cenette romantiche poco convenzionali. Ogni articolo parlerà di un posticino un po’ speciale che abbiamo scoperto per una cenetta con la persona del ♡. Ovviamente tutte le situazioni saranno state testate personalmente da me o dai miei collaboratori in modo da darvi delle informazioni il piu’ possibile precise e dettagliate.

Iniziamo subito con un posticino che ci è piaciuto davvero tantissimo. Un atmosfera accogliente da cucina della nonna (ai fornelli ci sarebbe potuta essere la “Signora Milu” dei cartoni animati di un tempo), ambiente curatissimo anche nei dettagli (c’è persino il trittico delle paperelle in ceramica da mensola), un po’ provenzale, una colonna sonora assolutamente perfetta che riporta alla mente pensieri allegri e piacevoli.

Ai fornelli abbiamo trovato David e Simone due ragazzi davvero efficienti e cordiali che ci hanno da subito accolto con il sorriso. La cucina che viene proposta è molto semplice, la specialità sono le piadine, ci siamo seduti al bancone e abbiamo visto i ragazzi preparare i nostri piatti. Ernesto ha richiesto un Piatto Reale composto da una splendida burrata, pomodorini e 3 tipologie di affettati misti. Io ho optato per la specialità della casa LA PIADINA, ho assaggiato una ZAR IGOR (speck, scamorza, zucchine e maionese) e una SERENELLA (salmone, brie, maionese). Vi assicuro che le porzioni oltre ad essere veramente gustose, sono davvero abbondanti, i ragazzi non lesinano e noi siamo davvero soddisfatti!

Prodotti tipici della cucina italiana, tanti formaggi e tanti salumi , abbiamo assistito alla preparazione, la cucina è a vista per cui tutto accade davanti ai vostri occhi.
Per non parlare dei prezzi, assolutamente abbordabili, con 16,00 euro abbiamo fatto una cenetta con i fiocchi e mi hanno fornito una “doggy bag” per la metà del piatto reale che non siamo riusciti a terminare!

Una serata carinissima, molto romantica nonostante non ci fosse la luce soffusa e il lume di candela, ma davvero riuscita!

Ecco l’indirizzo:

Viale Coni Zugna, 37 (MM S.Agostino) 20142 Milano
orario di apertura:
dal lunedì al venerdì
10:00-15:00 / 19:30-23:00
Sabato 10 – 23:00 (orario Continuato)
Domenica 19:00-23:00

Buona domenica a tutti ♡.