Wedding Planner: una figura controversa

Rileggendo il 30esimo numero di una rivista di settore alla quale sono personalmente affezionata “White Sposa”, ho trovato un articolo molto interessante e non di parte, sulla mia attività: la Wedding Planner.

Dato che ho sempre pensato che l’informazione è la miglior forma di “rispetto” nei confronti dei miei clienti, ci tengo molto a riportare questo articolo che riesce ad esplorare pregi e difetti della mia professione con estrema trasparenza e semplicità.

From “White Sposa- the Vip issue”: Il matrimonio è lo specchio dell’anima di Sabrina Biancolin

“Il matrimonio è uno tra i giorni piu’ importanti della vita, di quelli che rimangono impressi nella memoria, dunque vorremmo che fosse un giorno perfetto, durante il quale tutto procede secondo i piani, senza intoppi nè imprevisti. Per questo ogni aspetto viene curato dai futuri sposi fin nel minimo dettaglio, anche con l’influenza di mode del momento che, in questo ambito come in molti altri, vengono spesso lanciate da personaggi famosi. Tra le abitudini rubate ai vip, si sta diffondendo sempre di piu’ quella di rivolgersi al wedding planner, ovvero a un professionista del matrimonio che si occupa di tutto, dai fiori al vestito, dagli addobbi alla location. Questo è sicuramente un modo per ridurre stress e ansie pre-matrimoniali (soprattutto voi future spose sapete bene di cosa sto parlando!) e per evitare inutili e, a volte, pesanti discussioni con la famiglia (anche perchè, se qualcosa dovesse andar storta, si può sempre dire: è tutta colpa del wedding planner!). Il rovescio della medaglia puo’ essere il rischio di depersonalizzare il matrimonio stesso, che invece dovrebbe essere il piu’ possibile una fedele rappresentazione del proprio io, della propria personalità, della propria storia di coppia, del proprio modo di essere tout court insomma. La persona cui vengono delegate le incombenze dei preparativi è sicuramente molto piu’ competente in materia, è piu’ informata sulle molteplici possibilità e mode del momento, e quindi da questo punto di vista, una persona di cui fidarsi completamente. D’altro canto è vero che il wedding planner non puo’ conoscere altrettanto bene i vostri gusti personali, i nostri desideri e bisogni piu’ profondi. Il consiglio che mi permetto di dare è quello di scegliere innanzitutto un wedding planner con il quale già da subito, “a pelle” come si suol dire, avvertiate un certo feeling, con il quale vi sentiate da subito a vostro agio; vi invito poi a sentirvi totalmente liberi di fare tutte le domande che vi salteranno in mente, di avanzare dubbi e perplessità sulle proposte che vi vengono fatte, di rifiutare le idee che non vi convincono fino in fondo, senza alcun timore (non vorrete mica fare la fine di una cara amica che, proprio in questi giorni, si è sposata con un abito color lavanda, colore che lei odia sin dall’infanzia, ma solo perchè ora è di moda?). In fondo quello di assumersi lo stress dei preparativi al vostro posto è il lavoro del wedding planner, no? Pensandoci, non sarebbe bello se esistesse un professionista di questo tipo da “torturare”, che si assumesse responsabilità al posto nostro anche di altre occasioni? No, in fondo in fondo credo di no..”

Annunci

Villa di Campagna a Rho (Mi)

Dopo un lungo ed accurato restauro, la struttura si offre oggi come location esclusiva per ospitare Matrimoni, cene di gala e di lavoro.

Tra gli splendidi effetti cromatici della fioritura delle camelie, delle azalee, delle gardenie, nei mesi primaverili ed estivi è il luogo ideale per allestimenti all’aperto.

La sala del piano terra, con ampie vetrature con vista su parco e giardino, sono l’ideale per accogliere un pranzo o una cena fino a 400 persone.

La sala del primo piano, che si affaccia su un ampia balconata, può contenere oltre 150 persone e ospita, inoltre, mostre di pittura, grafica, fotografia e scultura.

Tutti gli spazi vengono utilizzati in esclusiva dai clienti in occasione degli eventi, a disposizione un ampio e comodo parcheggio.

La location è circondata da 13000 mq di verde, è vicinissima al nuovo Polo Fieristico Rho-Pero. Aperta tutto l’anno, è situata a Nord Ovest di Milano ed è facilmente raggiungibile percorrendo la Milano-Laghi, uscendo ad Arese e dalla tangenziale Ovest di Milano uscendo a Rho-Pero.

Il catering di Daniele&Alessandro: Speciale Wedding


Il catering di Daniele e Alessandro è specializzato nel settore degli eventi, in particolare in Matrimoni, nei quali si distingue per originalità, personalizzazione e cura dei dettagli. Cura che dedica anche all’allestimento di ogni festa di Famiglia: dai compleanni alle Feste di Laurea, dagli Anniversari alle feste di Battesimo e Prima Comunione.

C&C catering garantisce ai suoi ospiti un servizio di alto livello, attento e puntuale, improntato su tradizione, Eleganza ed Esclusività.

La nostra è una Cucina di lunga tradizione e di grande Passione. La creazione dei piatti è improntata sulla tradizione mediterranea che non esclude intriganti divagazioni esotiche. La scelta rigorosa di materie prime di stagione e la padronanza delle tecniche di cottura sapientemente coniugate alla creatività di chi cucina e al piacere dell’estetica garantiscono la realizzazione di proposte sempre nuove e di soddisfare le aspettative dei clienti piu’ esigenti.

La preparazione dei piatti è realizzata sul momento cosi da offrire sempre il massimo della Freschezza, della Leggerezza e della Qualità.

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarmi!

Il Ricevimento di Nozze: La Cena con Festa Danzante

Se scegliete di celebrare un Matrimonio nel tardo pomeriggio, vi consigliamo una Cena con festa danzante, qualora gli sposi condividano l’amore per il ballo.
Tale soluzione necessita di un ampio salone o, se la stagione lo concede, di una bella terrazza. Nel salone, devono trovare posto un tavolo d’onore per gli sposi con i genitori ed i testimoni, ed alcuni tavoli (da otto o da 10) per tutti gli altri invitati.
Lo spazio per ballare dovrebbe essere previsto davanti al tavolo degli sposi ed è meglio delimitarlo in qualche modo.
Il menu che si sceglie per una cena danzante, non si discosta molto da quello tradizionale, ma si potranno scegliere piatti più leggeri.

Spetta agli sposi “aprire le danze” sulle note della “loro canzone”.Seguendo poi le regole dettate da galateo, la sposa concederà il secondo ballo al padre e lo sposo alla suocera; il terzo ballo vede invece protagonisti la sposa con il padre dello sposo e lo sposo con la propria madre; per il quarto ballo la sposa inviterà il testimone dello sposo, mentre lo sposo, la damigella della sposa. Dal quinto ballo in poi, tutti gli ospiti possono danzare scegliendo a discrezione il proprio partner, tenendo sempre opportunamente presente che, sposo e sposa, dovrebbero danzare a turno con ciascuno degli invitati presenti.
La scelta dei brani musicali, deve tener conto dell’eterogeneità degli invitati e delle diverse età cercando, di scegliere brani e proposte musicali in grado di accontentare un po’ tutti.
Dopo il taglio della Torta nuziale ed il brindisi il ballo può proseguire fino a notte inoltrata, addirittura anche dopo il commiato degli sposi; in questo caso, la madre della sposa, avrà il compito di trattenersi fino all’ultimo per chiudere i festeggiamenti salutando gli invitati e per la loro allegra compagnia.

Wedding Make-up?

Il giorno del proprio Matrimonio, piu’ che in qualsiasi altra occasione, si vuol apparire impeccabili e stupire invitati e futuro sposo.
Bisogna scegliere il MAKE UP piu’ adatto per essere bellissime seguendo uno stile naturale, ma nel contempo si deve dare la giusta luce e tonalità ai singoli dettagli del viso per far sì che anche le foto riescano bene.Per questa ragione il trucco deve essere estremamente personale, studiato in base alla fisionomia ed alla personalità della sposa che lo indosserà.

TiamoTisposo ha selezionato per te uno staff di professionisti della bellezza che tenendo conto della tua personalità e dell’abito scelto, sono in grado di valorizzare i pregi e mascherare i difetti, senza rendere il volto artificiale.

Come scegliere la Location?

LA SCELTA DELLA LOCATION
Si sceglie di affittare la Location per il ricevimento di Matrimonio per il piacere di accogliere gli ospiti in un luogo speciale, senza porsi problemi di orario e vivendo la giornata seguendo i ritmi scelti dagli sposi.

La scelta della location del ricevimento dovrà prima di tutto rispecchiare lo stile e il tono del matrimonio, poi bisognerà tener presente alcuni fattori importanti:

  • DISTANZA DAL LUOGO DELLA CERIMONIA: Il consiglio è di non allontanarvi troppo dal luogo dove si svolge il rito del matrimonio, in quanto un tragitto per raggiungere il ricevimento di nozze più lungo di 30-40 minuti potrebbe stancare e scoraggiare molti degli invitati.
  • PROVENIENZA DEGLI INVITATI: Se saranno presenti molti ospiti che arrivano da altre città, sarà importante scegliere un luogo per la festa di nozze vicino a strutture ricettive dove questi potranno alloggiare dopo il ricevimento. Soprattutto nell’eventualità di cerimonia pomeridiana, infatti, è da prendere in considerazione che gli invitati si intratterranno anche per la notte.
  • NUMERO DEGLI INVITATI: Bisognerà scegliere la location soprattutto in base al numero degli invitati: non deve essere dispersiva, né troppo intima onde evitare di togliere l’indispensabile spazio vitale degli ospiti.
  • TIPOLOGIA DEGLI INVITATI: Per una buona riuscita del ricevimento bisognerà organizzarlo tenendo a mente che tutti gli ospiti dovranno essere a proprio agio.
    • PREVALENZA DI GIOVANI: prevedere una location dove sia possibile sia un intrattenimento musicale, sia una zona tranquilla per le persone più anziane.
    • PREVALENZA DI ANZIANI: prediligere un’atmosfera più tranquilla ed un luogo facilmente accessibile, eviteremo location con scalinate.
    • PREVALENZA DI BAMBINI: prevedere una zona ricreativa a parte, la location deve avere accessi agevoli per i passeggini e i bagni dovranno essere opportunamente allestiti con almeno un fasciatolo. Dedicare loro una baby-sitter o un animatore solitamente risulta una scelta vincente.
  • DATA DEL MATRIMONIO: Per qualsiasi evenienza meglio preferire location che offrono sia una soluzione di ricevimento interno che esterno. E’ veramente difficile poter prevedere che tempo farà, ma è auspicabile essere pronti a qualsiasi evenienza. Ovviamente avremo più chance di avere un matrimonio all’aperto se ci sposiamo a primavera inoltrata(maggio-giugno) fino all’inizio dell’autunno(settembre-ottobre).
  • ORARIO DEL MATRIMONIO: Che il ricevimento di nozze sia un buffet, un pranzo o una cena dipende dall’orario in cui si svolge la cerimonia. Scelta della location di matrimonio.