Mixed Weddings in Italy

What is a mixed wedding and how does it take place?

In Italy the percentage of mixed weddings has grown considerably, the average of marriages between 2018 and 2020 was around 195,000 and weddings in which at least one spouse was a foreigner accounted for 17 % of unions.

Love is the antidote to all kinds of racism , the lens that allows us to see others with pure eyes and the right gaze, to go beyond the differences and discover that it is precisely the our being different is the wealth that will allow us to love each other forever.”

A phenomenon that has been growing for at least ten years, mixed weddings is a ritual that involves the union of two individuals who profess different religions; speaking of Italy usually means between a individual of Catholic faith and another of distinct religion. Many psychologists have explained this phenomenon, in fact psychology teaches that generally a couple is created for two reasons, for the curiosity of the difference or for the affinity of values.

A different culture, a different religion, a different way of life can attract us even more. It is a very difficult game, which then requires an important compromise in the long term. This is where integralism should play its part in favor and not against. There are many differences and rules to follow depending on the religions you meet, let’s see together what the Catholic Church provides for example.

Only since 1970 has the Church authorized mixed marriages, but let’s see together the rules imposed for uniting a mixed couple in marriage. The person of the couple is of Catholic faith (husband or wife) must:

  • having completed Christian initiation or baptism, communion and confirmation (if you have not received confirmation you must prepare to receive it)
  • declare yourself ready to to remove the dangers of abandoning the faith and to sincerely promise to do everything in his power to ensure that all children are baptized and educated in the Catholic Church. These promises must be promptly communicated to the other party so that the latter is genuinely aware of the promise and obligation of the Catholic party.
  • together with the non-Catholic party, be educated on the essential purposes and properties of marriage. or uniqueness of the couple in mutual love, stability, indissolubility of the marriage bond, openness to welcoming children
  • educating children to the Catholic faith

The atheist or non-Catholic party (husband or wife) doesn’t need to convert to Christianity but must:

1. share the essential points of marriage, namely: undertake before the parish priest not to place obstacles to the religious practice of the Catholic side and the Catholic education of children

2. declare before the parish priest to share in conscience the natural values ​​of marriage, namely that the marriage that is celebrated is unique, exclusive, perpetual, indissoluble, fruitful in the sense of openness to life

If these conditions are met the Bishop of the diocese in which the marriage is celebrated grants the Catholic party the dispensation to submit to the Code and therefore to celebrate the marriage with a Catholic rite.

This license must be requested from the parish priest of the church where the marriage is celebrated.

***

MATRIMONI MISTI IN ITALIA

Che cos’è un matrimonio misto e come si svolge?

Amare è l’antidoto ad ogni tipo di razzismo, la lente che ci permette di vedere gli altri con gli occhi puri e lo sguardo giusto, di andare oltre le differenze e scoprire che è proprio il nostro essere diversi la ricchezza che ci permetterà di amarci per sempre.

I matrimoni misti sono fenomeno in crescita da almeno una decina d’anni, il matrimonio misto è un rito che prevede l’unione di due individui che professano religione diversa; parlando dell’Italia di solito significa tra un individuo di fede cattolica e un altro di religione distinta. Molti psicologi hanno spiegato questo fenomeno, la psicologia infatti insegna che in genere si crea una coppia per due ragioni, per la curiosità della differenza o per l’affinità con l’uguaglianza. Ecco qui che una cultura diversa, una religione diversa, una modalità di vita diversa ci possono attrarre ancora di più. È un gioco molto difficile, che presuppone poi nel lungo termine un compromesso importante. È qui che l’integralismo dovrebbe giocare la sua parte a favore e non contro. Ci sono molte differenze e regole da seguire a seconda delle religioni che si incontrano.

Basti pensare che in Italia la percentuale di matrimoni misti è cresciuta notevolmente, la media dei matrimoni tra il 2018 e il 2020 si è aggirata intorno ai 195.000 e i matrimoni in cui almeno uno sposo era straniero ha rappresentato il 17% delle unioni.

Solo dal 1970 la Chiesa autorizza i matrimoni misti, ma vediamo insieme le regole imposte per unire in matrimonio una coppia mista.

Vediamo insieme cosa prevede ad esempio la Chiesa cattolica.

La persona che della coppia è di fede cattolica (sposo o sposa) deve:

  1. aver compiuto l’iniziazione cristiana ovvero battesimo, comunione e cresima (se non ha ricevuto la cresima deve prepararsi a riceverla)
  2. dichiararsi pronta ad allontanare i pericoli di abbandonare la fede e promettere sinceramente di fare quanto è in suo potere perché tutti i figli siano battezzati ed educati nella Chiesa cattolica. Queste promesse devono essere tempestivamente comunicate all’altra parte in modo che questa sia realmente consapevole della promessa e dell’obbligo della parte cattolica.
  3. insieme alla parte non cattolica, essere istruita sui fini e le proprietà essenziali del matrimonio ovvero unicità della coppia nell’amore reciproco, stabilità, indissolubiltà del legame matrimoniale, apertura all’accoglienza di figli
  4. educare i figli alla fede cattolica

La parte atea o di religione non cattolica (sposo o sposa) non deve convertirsi al cristianesimo ma deve condividere i punti essenziali del matrimonio, ovvero:

  1. impegnarsi davanti al parroco a non mettere ostacoli alla pratica religiosa della parte cattolica e all’educazione cattolica dei figli
  2. dichiarare davanti al parroco di condividere in coscienza i valori naturali del matrimonio e cioè che il matrimonio che si celebra è unico, esclusivo, perpetuo, indissolubile, fecondo nel senso di aperto alla vita

Se sono soddisfatte queste condizioni il Vescovo della diocesi in cui il matrimonio viene celebrato concede alla parte cattolica la dispensa di sottostare al Codice e dunque di celebrare il matrimonio con rito cattolico. Tale licenza va richiesta al parroco della Chiesa in cui il matrimonio viene celebrato.

Ti congliamo di leggere anche l’articolo di Zankyou la Guida Completa ai matrimoni misti secondo la Religione Cattolica al quale abbiamo recentemente collaborato.

Puoi anche leggere altri due articoli ai quali abbiamo collaborato:


Samuel Eto’o & Georgette Sposi

Samuel Eto'o wedding

Sono giorni che sento parlare di questo matrimonio tra il famosissimo calciatore Samuel Eto’o e la sua compagna Georgette Tra Lou  e ho pensato di svelarvi un po’ di dettagli che ci ha raccontato Alessandra Rinaldo, la celebre stilista italiana che ha disegnato l’abito della sposa ed era presente alle nozze.

Samuel Eto’o e Georgette hanno detto si ieri 14 giugno 2016 nel pomeriggio nella splendida cornice di Villa Caroli Zanchi in provincia di Bergamo.

Il grande evento, blindassimo, ha visto una sposa meravigliosa con un corpino brillante e prezioso, un color rosa cipria interamente in pizzo francese su una base di organza di seta, un modello a sirena con una coda importante e oltre tre metri di velo in pizzo ricamato.

Un arrivo in auto d’epoca per l’ex modella Georgette, emozionata ma radiosa più che mai, mentre il calciatore è giunto alle nozze con una spiritosissima 500 bianca (noi abbiamo apprezzato moltissimo la scelta essendo cosi anche la nostra “tiamotisposo car”!).

Internazionale e prestigioso il parterre degli ospiti presenti, con molte celebrità del mondo dello sport come Joan Laporta, presidente della squadra di calcio del Barcellona dal 2003 al 2010 e l’imprenditore e volto storico dell’Inter Massimo Moratti.

Chi come Alessandra Rinaldo era presente, racconta di un matrimonio multietnico, con una cerimonia raffinata e toccante che si è aperta sulle note della canzone “She” di Elvis Costello (ricordate il film Notting Hill?!).

***

Are few days that I hear of this marriage between the world-famous footballer Samuel Eto’o and his girlfriend, now wife, Georgette Tra Lou and I thought I’d tell you a little ‘of details that told us Alessandra Rinaldo, the famous Italian fashion designer who designed Georgette’s bridal gown.

Samuel Eto’o and Georgette got married yesterday, June 14, 2016 in the afternoon at the beautiful Villa Caroli Zanchi in the province of Bergamo.

The big but super private event, saw a wonderful bride with a brilliant and valuable corsage, a powder pink colored, entirely in French lace on a silk organza base. Georgette Bridal dress had an important and over three meters veil lace embroidered.

She arrived for the ceremony excited and radiant than ever, in a great vintage car,  while the football player had come to the wedding with a funny, white Fiat 500 (we absolutely loved his choice being also our “tiamotisposo car”a white Fiat 500! ).

International and prestigious parterre of guests for their party, with many celebrities from the sports world as Joan Laporta, president of FC Barcelona from 2003 to 2010 and the entrepreneur and Inter’s ex president Massimo Moratti.

Alessandra Rinaldo that joined the wedding party, tells of a multi-ethnic marriage, with a fine and touching ceremony that opened with the song  “She” from Elvis Costello (remember the movie Notting Hill ?!).

Real Wedding: Francesca + Sebastiano, a fantastic Winter wedding

francesca+sebastiano

Un matrimonio invernale tutto “snow white”, quando ho conosciuto questi ragazzi un anno fa non avrei mai pensato che saremmo riusciti a creare un atmosfera cosi suggestiva e romantica per le loro nozze.
Un matrimonio suggestivo e divertente, grazie agli splendidi sorrisi degli sposi e all’allestimento della splendida location. Comincio ad amare anche io i winter wedding!

A totally “snow white” Winter Wedding: when I first met these guys a year ago I never thought that we would be able to create a such beautiful and romantic atmosphere for their wedding.
A charming wedding, guests had really a lot of fun, thanks to the beautiful smiles of the spouses and to the set up of the beautiful location. I‘m beginning to love even the winter wedding!


Catering: C&C catering
Photo: Andrea Pinacci Photography
Location: Villa Paradeisos
WP: TiamoTisposo Weddings & loads more

francesca_sebastiano_08

francesca_sebastiano_07

francesca_sebastiano_05

francesca_sebastiano_04

francesca_sebastiano_09

francesca_sebastiano_02

francesca_sebastiano_01

Real Wedding 2014: Emanuela & Enrico

tiamotisposo_weddingcake_01

Un matrimonio tutto milanese, una cerimonia civile celebrata a Palazzo Reale e i festeggiamenti in uno dei piu’ celebri hotel del centro, il Four Seasons Hotel Milano. Uno stile molto sobrio ma raffinato fa di questo matrimonio un evento davvero intimo e curato.
E’ veramente con molto affetto che vi mostriamo queste selezionatissime immagini del matrimonio, che Emanuela ha voluto condividere con noi.

***


A typical milanese wedding, a civil ceremony held in Palazzo Reale and the celebrations in one of the most ‘famous downtown hotel (Four Seasons Hotel Milan). A very simple but elegant style makes this wedding truly intimate and nice.
It ‘s really with great affection that we show these carefully selected images of marriage, which Emanuela wanted to share with us.

Credits:

Wedding Photographer: Paolo Soave

Wedding Planner: Ti amo Ti sposo

Location: Four Seasons Hotel Milano

tiamotisposo_fourseasonshotelmilan_01

tiamotisposo_preparazionesposa_01
tiamotisposo_preparazionesposo_01

tiamotisposo_bouquet_01

tiamotisposo_testimone_01
tiamotisposo_cerimoniacivile_01

tiamotisposo_coniriso_02

Roccato_0761

tiamotisposo_confettata_01

tiamotisposo_cupcakes_01

tiamotisposo_cookies_01

tiamotisposo_bomboniere_01

tiamotisposo_ricevimento_02

tiamotisposo_misenplace

tiamotisposo_tavolosposi

tiamotisposo_four_seasons_milan_02

tiamotisposo_weddingcake_02

Etro: Donna Pret à Porter, Primavera Estate 2015

Etro primavera estate 2015 7 Etro primavera estate 2015 8

La donna di Etro per la primavera estate 2015 somiglia a un miraggio nel deserto: romantica, carismatica, molto spontanea, uno spirito libero che si fa strada nelle giornate della Fashion Week milanese.

I tessuti scelti per questa collezione sembrano dei manoscritti dove poter leggere la vita e la storia delle donne che li indossano, sono stati trattati per avere un aspetto vissuto, opaco, un pò trasandato, ma è evidente che le tecniche usate per il trattamento dei materiali, le linee, i tagli e i ricami sono davvero curati e preziosi. La maglieria si trasforma in un capolavoro, opere d’arte su seta stampata a mano o patchwork di lino, lurex e filati in colorazioni degrade.

Il paisley, la classica firma storica di Etro, è stata lavorata in maniera circolare e prende le forme di simboli primitivi, quasi rupestri che somigliano molto ai dreamcatchers dei Nativi Americani.

Le silhouette sono femminili e hanno un sapore bohemiano, riconosciamo lunghi abiti di seta stampati a mano, kaftani, giacche kimono abbinate a canottierine e a pantaloni stampati. Abiti dai tagli asimmetrici  sono indossati con gilet di perline e le culotte sono abbinate a maglioncini preziosamente lavorati. La donna etro non rinuncia agli accessori e indossa amuleti, cinture in pelle e camoscio con lavorazioni con piume e perline, stivali con lacci e frange.

Ci ha colpito molto anche la scelta musicale che ha accompagnato tutta la sfilata, un tributo a Jim Morrison dei Doors e allo stile inconfondibile che ha caratterizzato il periodo in cui è vissuto.

***

The Etro woman rises this season from the sand and heat of the desert like a mirage. Strong, romantic, free spirited and with a spontaneous energy she walks on the Milan Fashion Week catwalk.

The fabrics have been specially treated to remove the gloss of new, they seemed used as they are telling the story and the journey of the woman who has lived in.Intricate micro-beading creates colorful patterned trims on jackets and dresses. Denim is remade with laser cut tribal slashings and knitwear is transformed into masterpiece canvases of hand-knit printed silk slices or patchworks of knitted lurex, linen, and tie-dye degrade haberdashery.

Etro’s signature paisley is spun into a circular format , it looks like a tattoo: primitive motifs, almost like cave paintings that looks like Native American dreamcatchers.

Silhouettes are feminine and tinged with a bohemian flavor: Kaftans, long printed silk robes or kimono jackets are worn with printed tank tops and pants, cropped printed culottes are paired with luxuriously knitted sweaters.

Etro’s woman loves accessories and is draped in amulets, good luck charms, earrings dangle from one ear, suede or leather belts, sandals and fringe boots.

It was so amazing to ear during the fashion show the melodies of Jim Morrison of the legendary band The Doors. A tribute to the period that probably has inspired the collection.

etro p/e 2015

etro p/e 2015 1

etro p/e 2015 2

etro p/e 2015 3

etro p/e 2015 4

etro p/e 2015 5

etro p/e 2015 6

Photographer: Andrea Pinacci Photography

 Closing Part of Etro Woman P/E 2015 Milan Fashion Show

Real Wedding: Rosalinda e Davide

Una location incantata, che si affaccia sul lago d’iseo, una coppia che ha vissuto la propria storia come una vera e propria favola moderna. Il tema: il blu e le stelle, aggiungiamo ottima musica, la partecipazione di tanti amici e parenti e una coppia cosi felice da essere contagiosa. Questo è il matrimonio di Davide e Rosalinda.

A charmed location, overlooking Lake Iseo, bride & groom have lived their own history as a true modern fairy tale...The topic: the blue and the stars, we add great music, the participation of many friends and relatives and an italian couple so happy to be contagious! This is the wedding of Davide and Rosalinda.

tiamotisposo_realwedding_rd

tiamotisposo_realwedding_rd1

tiamotisposo_realwedding_rd2

tiamotisposo_realwedding_rd3

tiamotisposo_realwedding_rd4

tiamotisposo_realwedding_rd5

tiamotisposo_realwedding_rd6

tiamotisposo_realwedding_rd6

tiamotisposo_realwedding_rd7

tiamotisposo_realwedding_rd8

tiamotisposo_realwedding_rd9

tiamotisposo_realwedding_rd16

tiamotisposo_realwedding_rd15

tiamotisposo_realwedding_rd14

tiamotisposo_realwedding_rd13

tiamotisposo_realwedding_rd12

tiamotisposo_realwedding_rd11

tiamotisposo_realwedding_rd11

tiamotisposo_realwedding_rd10

Fotografo:  Andrea Pinacci Photography

Wedding Planner: Sabrina Gambato di Ti amo Ti Sposo

Catering: C&C Catering Monza

Location: Villa Surre, Sarnico

Wedding Planning: Un assaggio del nostro lavoro!

Buongiorno a tutti,

questo post lo dedico al nostro lavoro, TiamoTisposo negli ultimi anni ha creato dei matrimoni davvero speciali, stiamo raccogliendo il materiale per darvi un assaggio del nostro lavoro e delle mille idee che abbiamo realizzato e possiamo realizzare in esclusiva per Voi. La nostra consulenza, infatti, è assolutamente personalizzata, creiamo appositamente tutta la grafica e il mood del matrimonio perchè l’evento vi rappresenti in tutto e per tutto.

This post is dedicated to our work, TiamoTisposo in recent years has created a very special wedding, we are collecting the material to give you a taste of our work and thousands of ideas we have achieved.  Our consultancy and all the graphics is completely custom designed: the event will represent you in every way!

Il matrimonio di Barbara & Roberto (Chic)

Il matrimonio di Debora & Gigi (Unconventional)

Ringraziamo per le riprese e il video lo staff di Simone Forti di D-Video!

Buona domenica a tutti

Montanari Showroom: l’eccellenza del Made in Italy

Montanari Showroom, nella splendida cornice del quartiere di Porta Genova a Milano, ha presentato le nuove collezioni per la stagione A/I 2012-2013 create da Fashion Tank, poliedrico gruppo di stilisti che dal gennaio 2011 hanno dato vita a produzioni di accessori inediti rigorosamente frutto dell’eccellenza Made in italy.

Ricerca e sperimentazione sono alla base delle creazioni: borse, gioielli e e accessori dove materiali preziosi si uniscono ad uno stile elegante, raffinato ed estremamente femminile.

Le collezioni, tutte dedicate ad una donna moderna, glam ma allo stesso tempo romantica sono sei: Fensi Lensi, Miviù, Corsia, Le Chapeau, Enis Bags e Manu Lena.

Noi abbiamo completamente perso la testa per FENSI LENSI: bracciali avvolgenti come polsini di camicia, fasce per capelli delicate che contornano appena il viso, piccoli guanti che decorano la mano, colletti da camicia ricamati rigidi o di pizzo ( i miei preferiti), in grado di rendere eccezionale qualsiasi outfit.

Perle, tessuti, metalli, vengono presi in prestito da un antico passato per rivivere la magia del presente: abbinamenti inediti, ricami che si accostano al cucito e uncinetti che si uniscono a pizzi, lavori ai ferri o al macramè.

Silvia D’eusebio, responsabile stile della collezione esprime pienamente la sua indole romantica e la sua visione di una donna divertente e raffinata, romantica ma allo stesso tempo accattivante, concreta, e con uno stile ben definito.

Domina il settecento europeo, con i suoi eccessi barocchi e l’eleganza dell’epoca vittoriana.

Appena ho visto la collezione non ho potuto fare a meno di vederla indossata ad una sposa: spesso mi capita di passare giornate intere alla ricerca di un gioiello particolare, di un accessorio che abbinato all’abito dia quel carattere, quello stile decisivo per rendere la sposa unica.

Pizzi tradizionali sono intervallati ad interventi moderni, sensuali ricami, che emergono in contrasto con il lucido e l’opaco e si alternano a vaporosi inserti voile, e come fare a non creare un parallelo con l’istituzione stessa del matrimonio: la tradizione del passato che si unisce ai desideri di una donna moderna, ricercata ma fantasiosa e dolce.

Accessori inediti ed esclusivi, pezzi unici, un po’ come il momento delle vostre nozze!

Presto cercheremo di mostrarvi alcuni degli accessori che non siamo riusciti a mostrarvi in questi articolo abbinati ad abiti da sposa e indossati…vedrete che effetto!

Montanari Showroom: Fashion Tank

Montanari Showroom
Via Alessandria 5, Milano
Per info: Mariachiara Rossi – Tel. 331.29.07.776